LABORATORIO DI TEATRO COUNSELING

A CHI È RIVOLTO

Il laboratorio è aperto a tutti dai 18 anni in su.

 

Primo incontro di presentazione: lunedì 10 dicembre
Prenotazioni e info: scuola@cassiopeateatro.org
oppure 065580827 - 3403029448

PROGRAMMA

La libertà e la possibilità sono due chiavi essenziali per descrivere l’essenza della mediazione teatrale nel counseling. Nella quotidianità noi possiamo avere accesso a un numero finito di esperienze che invece si moltiplicano all’infinito nella “realtà” del teatro, permettendoci un accesso profondo alla ricchezza dell’esistenza.
Il teatro ha il potere di coinvolgerci e apportare un cambiamento reale alla nostra vita, può aiutarci a esplorare il nostro potenziale inespresso e aumentare così la consapevolezza di sé e dell’ambiente.
Questo approccio creativo facilita l’espressione artistica risvegliando aspetti nascosti o repressi, utilizzando diversi processi drammatici: affabulazione, improvvisazione, training fisico e vocale, drammaturgie e altri strumenti espressivi che si modulano sui bisogni del gruppo di lavoro.
Il teatro è un’arte che richiede e stimola l’immaginazione, la fantasia, l’empatia, l’identificazione, l’immedesimazione, l’evocazione, la capacità di abbandonarsi e di giocare, la socialità, la fiducia nel gruppo e la coesione, l’adattamento creativo.
Il counseling teatrale ci aiuta a riscoprire e integrare aspetti addormentati di noi stessi, allarga la conoscenza di sé e amplifica la nostra connessione con gli altri e con l’ambiente. I processi teatrali sono utilizzati al fine di promuovere la crescita emotiva e l’integrazione dei diversi piani dell’individuo.
L’approccio teatrale libera i partecipanti dai copioni abituali e dagli schemi comportamentali della vita reale, agevolando l’esplorazione di processi originali e la sperimentazione di ruoli nuovi. Favorisce il contatto e l’espressione di sentimenti ed emozioni, aumenta il livello di benessere dell’individuo e la capacità di problem solving. Incrementa il livello sociale e comunicativo, creando una base più sicura che aiuta a ricostruire la fiducia in se stessi e a meglio individuare, valutare e sfruttare le risorse dell’ambiente.

Questo laboratorio si focalizza su corpo, voce, spazio, azione, relazione, gioco e improvvisazione, con grande spazio dedicato alla verbalizzazione e rielaborazione delle esperienze individualmente e confrontandosi con il gruppo.

Obiettivi e modalità di lavoro:

 il gioco come strumento per recuperare energia vitale, spontaneità ed eccitazione;
 liberare potenzialità creative e sperimentarsi, senza ansia da prestazione;
 l’agire fisico ed il contatto diretto con gli altri;
 l’interazione e l’emancipazione dall’isolamento e da modalità comportamentali stereotipate e rigide;
 lo sviluppo dell’immaginazione;
 lo sviluppo dell’attenzione e della presenza nel qui ed ora;
 l’incremento dell’attitudine all’ascolto di sé e degli altri;
 la possibilità di lavorare sul confine tra l’attenzione interna ed esterna, controllo ed abbandono, emozione e razionalità;
 l’ampliamento dello spettro emotivo; il contenimento delle emozioni;
 l’affinamento delle capacità espressive e comunicative, verbali, paraverbali e non verbali;
 l’ampliamento del repertorio di ruoli;
 l’emersione di potenzialità e punti di forza di ciascuno nella rassicurazione fornita dall’interazione gruppale.

Primo incontro di presentazione: lunedì 10 dicembre
Prenotazioni: info: scuola@cassiopeateatro.org
oppure 065580827 - 3403029448

Si consiglia abbigliamento comodo.
In sala si accede senza scarpe

 
L'INSEGNANTE

Claudia Frisone, attrice, regista e formatrice teatrale, lavora in teatro e conduce laboratori e corsi per professionisti e dilettanti in contesti formativi scolastici, sociali e presso diverse associazioni culturali. Insegna all’accademia teatrale Cassiopea, cattedra di arte della parola.
Dal 2010 insegna educazione vocale per doppiatori in collaborazione con Roberto Chevalier. Lavora privatamente come vocal coach.
In qualità di attrice si dedica prevalentemente a produzioni di teatro di ricerca e teatro per ragazzi(tra gli altri: compagnia ARCOIRIS, spettacoli e laboratori per bambini con la compagniaì LA CICALA IN BICICLETTA).
Approfondisce tecnica ed espressività della voce nelle produzioni di spettacoli in partitura vocale diretta da E. Frattaroli (“OPERA”, dramma dell’ascolto in greco antico dall’Edipo Re di Sofocle) e approda, in qualità di attrice-regista alla ricerca sperimentale di teatro Multimediale, collaborando con coreografi, artisti e video-artisti, in istallazioni, performance, spettacoli (“A poco a poco quello sguardo” da testi di S. Beckett, compagnia Stabile Opificio, “Al suono dei pensieri” con il Teatro stabile campano etc), video e cortometraggi indipendenti.
Attualmente lavora come attrice digitale per POOL FACTORY, studio di animazione in 3D, che utilizza il sistema di Motion Capture (spot per Raisat, ModaCartoon per Cinecittà Holding,premiato al festival Cartoon on the bay 2004, Adoc, etc.).
Ha diretto per dieci anni lo spazio teatro del Dopolavoro ferroviario centrale di Roma, sede di una compagnia stabile, di cui è stata regista (12 produzioni teatrali) e di un laboratorio teatrale permanente.
Lavora in ambito formativo aziendale conducendo corsi e stages dedicati a comunicazione, public speaking e affinamento vocale.
Si diploma in art-counseling nel 2005 ed integra questa nuova competenza alla sua formazione artistica. Dopo un percorso triennale com etutor d'aula, collabora come co-docente e conduce gruppi di counseling presso l'A.S.P.I.C all'interno del master in counseling espressivo e arteterapia.
Nel 2017 conduce il corso di specializzazione per counselors, insieme ad A. Farinelli, di Artgestalt theatre presso A.S.P.I.C.
Dal 2012 al 2017 collabora in qualità di docente e counselor presso A.D.Y.C.A, scuola di formazione in couseling e danza terapia.
Dal 2013 comincia un percorso formativo con il Gestalt Associates Training Los Angeles diretto da B. e R: Resnick: Training di Terapia gestaltica con B. e R. Resnick( G.A.T.L.A.) Ljubljana 2013, Split 2014, Lubiana 2015- Lisbona.

2016 Workshop internazionale su Terapia della coppia e terapia gestaltica, Firenze 2012, 2013
Dal 2013 intraprende la formazione nella danza dei 5 ritmi, pratica di meditazione in movimento e nel dicembre 2015 ottiene la certificazione di Spaceholder.
Nel 2017 inizia la collaborazione con la casa editrice Emmons, come lettrice di audio libri.

 
INSEGNANTE

Claudia Frisone

 
DATE E ORARI

Dal 7 gennaio al 10 giugno 2019
dalle 19.30 alle 22.00, nei seguenti lunedì:

7 e 21 gennaio
4 e 18 febbraio
4 e 18 marzo
1, 15 e 29 aprile
13 e 27 maggio
10 giugno

Per un totale di 30 ore formative.

Primo incontro di presentazione: lunedì 10 dicembre
Prenotazioni e info: scuola@cassiopeateatro.org
oppure 065580827 - 3403029448

Per le festività la Scuola fa riferimento al CALENDARIO SCOLASTICO DELLA REGIONE LAZIO

torna alla Homepage